mercoledì 23 gennaio 2013

Corona


Tra due giorni ho un esame e ancora devo finire il libro.
Ma quando accadono certi fatti non si può davvero rimanere indifferenti:
Corona s'è costituito.

Capite. Si è costituito. Non l'hanno catturato mentre a bordo di uno Yacht battente bandiera dei pirati fuggiva per l'Atlantico dopo esssersi reinventato predone. No, s'è costituito. Come un mafiosetto qualunque.
Ma dico io, ma che si fa così?
Si distrugge un immaginario collettivo fatto di serate in discoteca, droga, Sara Tommasi e soldi in questa maniera?

Il fatto è che io, Fabbrì, mi rivedo in te.
Non so perchè...
Sarà che ci accomuna l'uso spregiudicato del gel, le giacche dal taglio sartoriale, la passione per le belle donne... ma io ti sono vicino.
Ti dirò di più, ti invidio pure. Perchè te sei più matto de me.
Roba che a me la multa per l'inversione ad U all'imbocco del parcheggio della Crai m'è costata l'uso forzato della Peg-Perego di mio cugino di 5 anni, tu invece, col foglio rosa, te la scoattavi in Ferrari contromano al confine con la Svizzera. C'hai più stile, Fabbrì. Che ti devo dire.
Vuoi che tu, ai domiciliari, tiravi dal balcone le mutande ai tuoi fans, io se non separo i boxer dagli slip, mia madre me li fa raccattare per tutta casa. C'è chi può e chi no.
A te, tre quarti delle fighe della tivù ti vengono a portare le arance al gabbio, a me, Nonna Lidia mi porta su casa la spremuta che mi fa tanto bene, quando sono recluso in camera mia a studiare per gli esami.

Corona non perdona. Bravo, Fabbrì, dici bene.
Li devi ridare tutti gli schiaffi che la vita t'ha dato.
Perchè quando uno esce di galera e si ritrova su tutti i giornali manco avesse vinto un nobel per le neuroscienze, non è mica piacevole.
Perchè quando uno delle Iene ti viene a dire che sei un cattivone, non è mica bello dover chiamare sul cellulare un prefetto dello Stato e intimargli di venire di corsa al baretto di Via Monte Napoleone per dire al mondo che sei un mattacchione sì, ma che stai rigando dritto, roba che Schettino che chiede alla Magistratura di riconoscergli giustizia per l'ingiusto licenziamento dalla Costa Crociere, è un principiante che manco i pedalò ad Ostia gli faresti guidare per l'ardire della richiesta.
C'hai ragione, Fabbrì. Fai bene.

Ma, dico io, che te costava tenere duro un altro poco?
Ce sei andato pure dalla Toffanin a dire che ti bombi di Viagra che manco Berlusconi alle sue cene eleganti.
E dai, questa non me la dovevi fare.
Passi che ti sei fatto ingravidare la ragazza durante un passo a due di Garrison, ce devi sta, Fabbrì, del resto quante volte ce lo siamo detti che una seria e morigerata come la Moric era difficile da trovare?!
Passi che te sei fatto querelare dalla D'Urso che quella c'ha una parola buona pure per Zio Michele ed un'intervista cuore-a-cuore l'ha negata solo a te ma tanto stai sereno che lei, a 20 anni, come minimo s'è presa la candida da Vasco Rossi.
Passi pure il rap futuristico che hai inciso vendendo meno copie delle tagliatelle di Nonna Pina ma bisogna pure dire, a tua discolpa, che un tale Carta Marco ha vinto il festival della canzone italiana seppur sia ormai unanimamente accettato da tutta la comunita scientifica, che certe capre d'alpeggio cantano meglio di lui.

Però, Fabbrì, però!!! Ma che se fa così?
Ci si costituisce dopo soli 4 giorni? Ma Rosy Abbate non t'ha insegnato niente niente?
E poi, dico io, dove sei andato ad infognatte? a Lisbona. Ma che te sei impazzito?!
Ma che ce sta Fabbrì, a Lisbona?! Io ci sono andato in quarto ginnasio al camposcuola a Lisbona ed io, la cosa più trasgressiva che ho fatto, è il BrucoMela a Gardaland e t'ho detto tutto.
Uno ti immaginava a Carracas come minimo nel ramo della distillazione illegale di super-alcolici o, te la butto lì, a riorganizzare le fila dei Talebani.
Ma a Lisbona no. Roba che era più appropriata Sara Tommasi a Medjugorie.
Ma che ci facevi li?

Perchè non ti sei rivolto a Carlà Bruni?
Quella ha estradato il brigatista Cesare Battisti, vuoi che una mano o come minimo un'impegnativa per un appuntamento da un chirurgo per farti cambiare i connotati non te la trovava?
Ma dico, Fabbrì.
Altrimenti, che ti costava fare una whatsappata a Nicole Minetti che quella dagli States t'aiutava sicuro, s'è presa cura della nipote di Mubarack, vuoi che t'avrebbe negato asilo, a maggior ragione che nel sangue c'hai più Viagra che inchiostro per tatuaggi?!

Oramai è tardi per i se e per i ma, non servono più a niente, soprattutto se, come sospetto, ignori la consecutio temporum.
Accetta il tuo destino, fatti forza: 3 serie da 30 ripetizioni su panca piana, se la branda regge, va bene pure quella.
Non ti abbattere. Non cedere alla tentazione di fare gesti inconsulti: la lacca se non ti fai il relax per più di 3 mesi, non tiene e il Cruzer 4 al massimo ti regola la barba effetto quattro giorni per il petto ce devi andà giù de ceretta o al massimo de Bic, vedi se riesci.

Quando t'affacci dalle sbarre di San Vittore, ricordati che il cavallo dei boxer lo voglio comodo.
Avvertimi quando cominci coi lanci d'intimo, Sto già li.

Bella, Fabbrì













2 commenti:

  1. Scoperto per caso saltellando per il web, mi hai costretta a leggere a ritroso tutti i tuoi post. Se uso il temine costretta è perché risulta impossibile ignorare la tua sagace ironia.
    Grazie per i sorrisi e per aver alleviato un pò di noia lavorativa.

    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio di cuore, Chiara. A presto (;

      Elimina